Banca Popolare di Sondrio (SUISSE)
I nostri prodotti e servizi

> Per tipo di cliente
> Per esigenza
>Tutti i prodotti e servizi

> Popso (Suisse) Fund SICAV
> Direct Banking
> Life Benefit - Previdenza 3a
> GoBanking
> Richiesta Informazioni
> Richiesta apertura conto
> Richiesta Piano di Accumulo in Fondi
> Richiesta Pacchetto Prodotti
> Modulo di pagamento BPS Pay
 
> Tariffe e Tassi di Interesse
 

Alessandro Manzoni

Cultore del passato e grande innovatore dell'uso della lingua italiana   (2013)

Nato a Milano il 7 marzo 1785 e morto nella stessa città il 22 maggio 1873, è una personalità che molto ha dato alla cultura, sia quantitativamente e sia soprattutto qualitativamente. Una parte della vita di questo personaggio italiano è legata direttamente e indirettamente alla Svizzera. Infatti, giovinetto, egli studia per qualche tempo presso l’Istituto Sant’Antonio di Lugano dei Padri Somaschi, ricevendo una buona formazione classica e il gusto per la letteratura. Altro elemento importante e influente sulla vita del Manzoni è riconducibile alla conversione alla religione cattolica della sua prima moglie, calvinista, Enrichetta Blondel, figlia dell’industriale svizzero François-Louis Blondel, imparentato con dei banchieri ginevrini. Questo fatto invoglia il Manzoni a profonde riflessioni, determinando il suo avvicinamento alla Chiesa cattolica, fino ad allora snobbata. Lo sprona altresì a un convinto fervore religioso, il che, da tale periodo, influisce grandemente sulla sua produzione letteraria.

Senza Alessandro Manzoni la lingua italiana mancherebbe di un ineguagliabile tassello e sarebbe comunque più povera. Basti pensare alle tante espressioni dei Promessi Sposi entrate a far parte di modi di dire quotidiani, acquisiti da tutti, intellettuali e no. Qualche esempio: «…Sono uomo di mondo, e so come vanno queste cose»; «…Non si può cantare, e portar la croce»; «…Don Abbondio non era nato con un cuor di leone» e così di seguito.

Le opere manzoniane sono sempre attuali e sempre lo saranno; e continuano a essere un paradigma di eleganza dello scrivere prosaico e poetico.

 
Scarica PDF
Alessandro Manzoni
(3132 Kb) >